Se l’assessore vede ‘negro’

Biaginiprodi0908

Dalle 17:25 del 9 agosto si legge in rete questa notizia non rispondente al vero, che riportiamo: «Rimini. Compare la foto del presidente del Consiglio Romano Prodi con un ‘Vù cumprà’ su alcuni giornali, dopo che l’assessore alla Polizia Municipale Roberto Bigini si è fatto promotore della campagna antiabusivismo commerciale. Diessini tutti e due, ma questo è sicuramente uno smacco all’impegno dell’assessore, tanto ribadito in questi mesi. […] Anche se non è dimostrabile che Prodi abbia acquistato merce illegale, Biagini resta di sasso perché invece di chiamare i vigili, si è fatto fotografare sorridente con ’l’amico’. Insomma un brutto colpo per il pioniere delle spiagge senza ‘bancarelle’ abusive, dove tanti italiani comprano senza farsi scrupoli. Ma non lui, il presidente del Consiglio, che condivide con l’assessore l’ideologia politica».

A smentire la notizia è intervento stamani il deputato diessino Giuseppe Chicchi, con un duro articolo sul «Corriere Romagna», in cui non si fa però il nome dell’assessore interessato alla vicenda.

Ampio spazio vi è stato dato dall’edizione bolognese di «Repubblica». Che ne precisa i termini, sotto il titolo «L’assessore ‘vede nero’ e fa una gaffe».

Il signore africano, Thiam Barra, ritratto con Romano Prodi è un senegalese, lavoratore regolare in Italia. E soprattutto vecchia conoscenza di Romano Prodi con cui si è già incontrato nelle ultime tre estati. Stessa spiaggia, stessa foto.

Nel 2007 di nuovo c’è soltanto la notizia riportata sopra, che però non ha tenuto conto del fatto che l’assessore di Rimini si era precostituito un margine di dubbio: «Ammesso che quello sia un vuccumprà…». L’assessore ha perso la scommessa.

Antonio Montanari

Se l’assessore vede ‘negro’ultima modifica: 2007-08-10T16:32:29+00:00da rimino
Reposta per primo quest’articolo