Riccione, un muro di sabbia?

Dopo il muro di Padova per ghettizzare gli spacciatori, avremo anche quello di sabbia a Riccione per proteggere le bagnanti arabe velate dagli sguardi dei bagnanti in costume… da bagno?

Quasi tutti nel Centro-sinistra sono contenti del progetto (per l’estate 2007). Quasi tutti, meno qualcuno.

A favore sono gli assessori provinciali e regionali Marcella Bondoni e Massimo Pironi, concordi sul fatto che gli affari sono affari.

O li accontentiamo, o gli arabi se ne vanno, spiega Massimo Pironi, consigliere regionale diessino.

Un’operazione commerciale che va bene, secondo Marcella Bondoni, diessina, assessore alla provincia di Rimini, a meno che non ci siano in ballo i diritto delle donne…: «Ma qua ci sono soltanto operatori che danno una risposta ad una domanda», puntualizza per tranquillizzarci e tranquillizzarsi.

Decisamente contro sono la sindacalista Uil Giuseppina Morolli, l’assessore al Comune di Rimini Antonella Beltrami (Ds), Leonina Grossi, consigliere provinciale (Ds) e Stefano Vitali (Margherita) assessore al Comune di Rimini per i servizi sociali.

Vitali risponde indirettamente al sindaco di Riccione Daniele Imola (Ds) che si era detto soddisfatto dell’idea di una spiaggia riservata per le turiste arabe: Imola cerca una pubblicità legittima che però fa male all’integrazione che è il vero problema del futuro delle nostre città.

D’estate e d’inverno. Con arabi ricchi ed arabi poveri (la maggioranza in Riviera romagnola).

Vedi anche su La StampaWeb

Riccione, un muro di sabbia?ultima modifica: 2006-08-10T19:19:02+02:00da rimino
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento