Due morti per un cadavere

Il settimanale «il Ponte» in una nota di Topsy (il suo direttore) ironizza sul fatto che a Rimini le forze dell’Ordine cercavano sul porto canale il cadavere di una donna scomparsa da casa, e s’erano dimenticate che di cadaveri sconosciuti ce n’era uno all’obitorio (una suicida). Cioè i morti erano due, ma il cadavere uno solo.
Ha scritto Topsy: quando le forze dell’Ordine s’incontravano, parlavano della Juve?
La prossima volta si potrà convocare a Rimini qualcuno dei tanti autori che trattano simili argomenti negli sceneggiati televisivi di successo. Risolveranno il caso non per caso come questa volta, e certamente prima.

Due morti per un cadavereultima modifica: 2006-01-13T18:32:32+01:00da rimino
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento