Notizie in ombra

Due notizie lasciate un poco in ombra, mi pare. Il 29 febbraio il papa ha ricevuto il nuovo ambasciatore degli Usa, signora Mary Ann Glendon, dicendole che gli Stati Uniti sono una nazione radicata nei valori religiosi e nella difesa dell’ordine democratico. Riporto testualmente dal comunicato apparso su “h2onews“.     Angela Ambrogetti (foto) su “korazym.org” spiega che il papa … Continua a leggere

A futura memoria

La notizia di quanto è avvenuto a Napoli, con l’irruzione della polizia in una sala parto o nei suoi pressi (è una minima differenza, un lieve ritardo nel giungere sul luogo del presunto delitto), non va dimenticata. Una telefonata “anonima” prospetta un grave reato. La Magistratura interviene immediatamente. La signora che è stata appena sottoposta ad un intervento di interruzione … Continua a leggere

Roma come Sanremo

Annunciano il festival di Sanremo, edizione n. 58, con Pippo Baudo per la tredicesima volta presentatore, a mezzo secolo dall’esecuzione di “Volare”, anzi di “Nel blu dipinto di blu”. Tutto uguale o tutto diverso? Da spalla fungerà Piero Chiambretti, l’eccezione alle regole rappresentate da Baudo, che è l’incarnazione sublime dell’ufficialità. Sorridente ma capace di severità, spontaneo ma preparato al millesimo … Continua a leggere

Il monito di Veronesi sull’aborto

«L’aborto è un dramma la moratoria è peggio», s’intitola un intervento del prof. Umberto Veronesi pubblicato stamani da «Repubblica». Ho usato la parola «dramma» a proposito dell’aborto nel post del 2 gennaio, «Binetti verso Bondi». Quindi mi permetto di sottoscrivere la prima parte del discorso dell’illustre scienziato. Per la seconda concordo in pieno, laddove Veronesi osserva che se «la lotta … Continua a leggere

Allegro, Veltroni!

Pure l’allegro Renzo Arbore ha sempre avuto i suoi «momenti di tristezza», racconta la sua “leggenda”. Figurarsi noi. Anche prima di leggere la diagnosi del «New York Times». Il suo corrispondente da Roma ha scritto che siamo il popolo più triste d’Europa. L’Italia è una nazione «attanagliata dalla paura». Alla frutta. «L’Italia non si vuole più bene: c’è un senso … Continua a leggere

Bacone affumicato

Tirato per i pochi capelli che ho in testa, sono costretto a tornare su Bacone, con nessuna autorità, ma soltanto per impegno morale dopo quello che ho letto in alcuni commenti. Francesco Bacone  è fra i costruttori della nuova immagine della Scienza: cfr. il cap. 2 del volume «Dalla rivoluzione scientifica all’età dei lumi», testo di Paolo Rossi (p. 44, … Continua a leggere

Biancaneve e Biancofiore

Se la dottrina politica si riduce alla parodia delle favole, dobbiamo essere grati agli illustri studiosi che ci facilitano la comprensione dei misteriosi sistemi elettorali italiani. Dunque sia lode al prof. Giovanni Sartori che stamani sul «Corriere della Sera» ha illustrato la sua teoria del «ricatto dei nanetti». Questa parola vuol soltanto indicare le piccole formazioni politiche. E non disprezzarle. … Continua a leggere

Enzo Biagi ed Enzo Tortora

Ieri sera sul digitale di Rainews24 è andata in onda una serata dedicata ad Enzo Biagi in diretta dal Teatro Quirino di Roma. Vi hanno partecipato anche Bice e Carla Biagi, le figlie del «cronista» (per usare la qualifica che più gli piaceva) scomparso un mese fa. Ad un certo punto, è stata data lettura di un articolo scritto da … Continua a leggere

Certe disperazioni

Il post di ieri «Certe nonne» è oggi segnalato in home da Stampa.it. A questo post si aggancia il nuovo di oggi: «Certe disperazioni». Per puro caso nel post di ieri, «Certe nonne», ho tirato in ballo la virtù della speranza. È di oggi l’annuncio che il 30 novembre sarà pubblicata la seconda enciclica di Benedetto XVI, intitolata «Salvi grazie … Continua a leggere

Una storia di ebrei italiani del 1600

«L’heretico non entri in fiera» Società, economia e questione ebraica a Rimini nei secoli XVII e XVIII. Documenti inediti [Sintesi della comunicazione di Antonio Montanari, Rimini, Studi Romagnoli, 28.10.2007] La questione ebraica a Rimini tra 1600 e 1700 ripropone aspetti specifici già presenti in età precedente: l’alternanza di acute tensioni e di condizioni favorevoli. Il 10 giugno 1432 Galeotto Roberto … Continua a leggere